Il processo di serigrafia è stato fin’ora il solo modo per decorare vetri con le vernici colorate.

A differenza dalla serigrafia, la stampa digitale non necessita di applicare la vernice con l’utilizzo di speciali quadri serigrafici.

Con la serigrafia, per ogni nuovo disegno che si vuole applicare sul vetro, è necessario realizzare uno specifico quadro di stampa serigrafica, con notevoli costi e lunghi tempi di produzione.

Inoltre con la serigrafia è possibile applicare solo un colore alla volta e senza poter donare al disegno sfumature o gradazioni cromatiche.

La stampa digitale, invece, non necessità di alcuno strumento per la stampa.

L’immagine, il disegno, la foto o la scritta vengono caricati ed elaborati dal software della stampante. La stampante, dotata di testine di stampa con numerosissimi e piccolissimi ugelli grandi meno del diametro di un capello, deposita piccolissime gocce di vernice sulla superficie del vetro.

Questo processo permette di stampare in esacromia; i sei colori vengono utilizzati tutti contemporaneamente e in un unico passaggio di stampa, garantendo, quindi, un’altissima qualità di definizione, colori con sfumature e giochi di trasparenza.

CONDIVIDI
Stampa digitale sul vetro

Domande più cercate

Devo sigillare la cabina doccia anche all’interno?
Leggi la risposta
Cosa è il vetro temperato?
Leggi la risposta
Posso installare la cabina doccia su un muro in cartongesso?
Leggi la risposta
Devo usare il silicone per sigillare la cabina doccia?
Leggi la risposta
i