Quali sono gli elementi da considerare nella scelta di un cabina doccia?

Il box doccia è oggi considerato un articolo d’arredamento fondamentale all’interno dell’ambiente bagno.

Al di là dei valori estetici, che possono essere soggettivi, in fase di scelta di un box doccia suggeriamo di considerare attentamente i fattori tecnici e pratici che possono migliorare la fruizione del prodotto. Esistono molte soluzioni d’apertura per le cabine doccia: ad anta interna, esterna, scorrevole, a soffietto, etc. Consigliamo pertanto di valutare eventuali ingombri esterni (sanitari, radiatori, scaldasalviette, porte d’ingresso…), o interni (rubinetterie sporgenti, soffioni particolari, portaoggetti…) che impedirebbero la corretta apertura del box doccia. In molti modelli il verso di apertura non è reversibile e deve essere stabilito in fase d’ordine; è comunque sempre opportuno scegliere l’apertura della porta che agevoli l’ingresso e che permetta anche di raggiungere facilmente l’accappatoio, evitando un fastidioso shock termico a fine doccia. In bagni particolarmente stretti o con passaggi angusti, la scelta può orientarsi verso box doccia tondi o pentagonali i quali, per la loro conformazione, garantiscono comfort, pur con un ridotto ingombro esterno.

CONDIVIDI
Progetto e utilizzo

Domande più cercate

Devo sigillare la cabina doccia anche all’interno?
Leggi la risposta
Cosa è il vetro temperato?
Leggi la risposta
Posso installare la cabina doccia su un muro in cartongesso?
Leggi la risposta
Devo usare il silicone per sigillare la cabina doccia?
Leggi la risposta
i