Prodotti
Supporto
Contatti
News
About
Tools
Follow us
ITA  -  ENG  -  ESP  -  FRA


Costruire
una cabina
doccia

Puntata 7/7
L’insostituibile contributo dell’uomo

Solo l’intervento dell’uomo può trasformare un buon prodotto in un oggetto straordinario: quando la tecnologia e automazione si uniscono al saper fare artigiano.

back

Come si costruisce una cabina doccia in vetro?
In questa puntata racconteremo le fasi finali: l’assemblaggio e il confezionamento a prova di spedizione.

I vetri temperati, serigrafati e trattati contro il calcare arrivano nello stabilimento dove, finalmente, diverranno cabine doccia a “misura di cliente”.
Stoccati a dovere insieme ai componenti di alluminio, sono pronti per l’assemblaggio.
Qui non c’è macchina che tenga: è la competenza e la cura delle persone che fa la differenza. Pensate, ogni lavorazione viene effettuata da artigiani specializzati.

Ecco, siamo alla prima fase: i profili di alluminio, pulito con un liquido speciale, vengono fissati al vetro dal silicone che una pistola pneumatica spara all’interno del profilo. Visto? Il vetro viene collocato all’imboccatura del profilo e poi, mediante degli strettoi pneumatici, viene inserito e pressato su tutta la lunghezza: in questo modo rimarrà perfettamente dritto.

Ora tocca agli accessori.
Vedete? A seconda del modello vengono fissate le cerniere, i cuscinetti, le guarnizioni e tutti gli altri componenti.

Ma il bello… è che la cabina doccia è sempre, in qualsiasi fase della lavorazione, perfettamente identificabile: questa è per il signor Rossi e questa è per la signora Smith.
Il codice a barre è a prova di errore. In tal modo, il prodotto, ogni prodotto, è seguito come un bambino durante tutte le fasi di lavorazione: ogni singolo profilo o guarnizione reca un’etichetta con il nome del cliente, il modello e il numero d’ordine. Risultato: errori zero!

Ma poiché ogni cabina doccia è diversa dall’altra, anche l’imballo dovrà essere su misura.
Leggero ma robusto: in grado di difendere l’integrità del prodotto anche nel corso di lunghi viaggi. Cabina doccia su misura, imballaggio su misura: guardate come lavora la macchina che preleva da tre serbatoi la giusta quantità di cartone, affinché ad ogni prodotto corrisponda un “abito” di qualità sartoriale!
Ogni lato della doccia viene collocato all’interno della scatola. Viene poi avvolto in un lenzuolo di “cartene”, materiale plastico molto sottile ma estremamente resistente. Poi è la volta degli angoli, che vengono protetti da distanziali di cartone e polistirolo. Viene infine iniettato uno speciale liquido che, una volta inserito, crea una schiuma che si espande e riempie perfettamente lo spazio tra il vetro e il cartone. Ecco, così. La cabina doccia è protetta in modo totale! Ed è pronta per partire per qualsiasi destinazione.

Una volta spedita, non resta che aspettare l’intervento dell’installatore, vero signor Rossi? Speriamo non si faccia attendere troppo a lungo: il piacere di una doccia in una cabina Vismaravetro non ha eguali!

Vuoi saperne di più? Contatta direttamente Vismaravetro